95 / 100



L'elegante finitura della cucina bianca laccata




La cucina bianca laccata lucida  o opaca    segno  distintivo di classe  

 raffinatezza ed eleganza


 

LA CUCINA BIANCA  LACCATA

 

In questa ultima parte, di quattro dedicate ai materiali impiegati nelle cucine  total white,  ci occuperemo della cucina bianca laccata.

 

Descriveremo le caratteristiche e le metodologie per realizzare la cucina bianca laccata  e in generale per realizzare le   cucine laccate in qualsiasi colore sia lucido che opaco.  

 

Se sei interessato ad approfondire l’argomento dei diversi materiali utilizzati nelle cucine in total white, puoi collegarti alle altre pagine, nello schema riportato.       

 

 Clicca sul termine preferito per accedere alla pagina  interessata.

 

Cucina bianca laccato  opaco  

Cucina   bianca moderna in laminato

cucina tradizionale bianca

 

 

Introduciamo  la composizione che ci farà da guida nella descrizione di questo argomento dedicato alla cucina bianca laccata.

 

La composizione che illustreremo nel dettaglio tra breve è un modello di cucina bianca laccata, in versione total white.

 

Composizione di cucina bianca laccata moderna con contrasti neri
Cucina bianca laccata mod. Line di Astra

 

La soluzione è di linea moderna con vari abbinamenti neri, anche di elementi esterni al mobile, per cui il risultato finale è un contesto in stile black and white.

 

E’ una splendida composizione ad angolo che abbina il colore della cucina bianca laccata opaco al  grigio venato effetto pietra del piano lavoro e dello schienale. 

 

Da  notare che  la parete retrostante la cucina, nei due lati, si presenta in un modo piuttosto originale.

 

Non vi è infatti interruzione nella finitura, come avviene solitamente tra lo schienale della cucina e la restante parete,   presentando in questo modo una piacevole continuità dell’effetto pietra.

 

Per rafforzare ulteriormente questo effetto di continuità delle finiture, anche il tavolo, moderno e originale nella struttura di sostegno, presenta il piano uguale alla  finitura pietra delle pareti.

 

Delle comode  strutture  a giorno in alluminio brunito, completano  la  soluzione cucina.

 

EFFETTO BLACK AND WHITE NELLA CUCINA BIANCA LACCATA

 

Tutte le strutture in metallo presenti sono uniformate  alla stessa finitura cromatica  nera, andando a rafforzare l’effetto black and white dell’ambiente che trova il suo punto di forza nella  cucina bianca laccata. 

 

Proseguendo nella descrizione della cucina bianca laccata opaca della foto, vediamo alle  due estremità della composizione una serie di colonne.

 

Sul lato destro della composizione vi sono,   il frigo,  il forno e una  dispensa da 30 centimetri.

 

Sull’altra estremità, è presente  una colonna dispensa larga 90 cm.,  realizzata nella profondità dei pensili creando un piacevole movimento nei volumi   degli elementi.

 

L’ampio sviluppo della composizione cucina permette di limitare  i pensili presenti perché  sono disponibili già grandi contenitori come le colonne appena  descritte.

 

Pertanto la soluzione adottata prevede solo due   pensili sopra la zona lavaggio, di cui uno dedicato a scolapiatti.

 

 APERTURA A LIBRO  DEI PENSILI 

 

Entrambi gli elementi sono dotati, per l’apertura, di un sistema definito  a “libro”, un pratico meccanismo che scorre e si piega verso l’alto   evitando l’ingombro degli sportelli  durante  l’utilizzo dei  mobili.

 

Sul lato lungo della composizione si trovano  le due aree operative cottura e lavaggio, entrambe in finitura nera.

 

Il piano cottura è realizzato in vetro ad induzione e quindi poco sporgente dal filo del piano lavoro.

Piano cottura e lavello dello stesso colore del piano in una cucina bianca laccata .

 

Il lavello è costituito da una monovasca in materiale fragranite un composto realizzato mescolando   polveri di  quarzo e resine.

 

Il materiale ottenuto risulta pratico e resistente e consente di essere colorato nelle finiture  di tendenza come quella nera impiegata.

 

IL PROFILO A ” J ”  PER L’APERTURA DELLE ANTE

 

Le ante di questa cucina bianca  laccata opaca presentano una  particolare lavorazione.

 

Sul parte  superiore dei pannelli è infatti ricavato un profilo a “J ” che consente di recuperare  lo spazio per  la presa dell’anta, consentendo l’apertura agevole degli elementi.

 

Questo motivo di lavorazione  che corre su tutti i frontali della cucina bianca laccata crea un piacevole motivo orizzontale che evidenzia la pulizia estetica delle ante  e la linearità della cucina.

La maniglia ricavata nell'anta con profilo a J in una cucina bianca laccata

 

 LA LACCATURA DELLE ANTE DELLA CUCINA 

 

Abbiamo più volte precisato nel corso della descrizione di questa cucina bianca laccata, che tutte le ante e i frontali, sono realizzati nella elegante finitura del laccato opaco.

 

Ma che cos’è il laccato (opaco o lucido) nell’ambito della cucina componibile e come si realizza questa finitura per le ante?

 

Vediamo  brevemente nel seguito di questa pagina i dettagli di questo processo di lavorazione per la preparazione delle ante della cucina.

 

LA LACCATURA SISTEMA DI VERNICIATURA DELLE ANTE

 

Ricordiamo che quando si parla di laccatura nell’arredamento della cucina, si intende un sistema di verniciatura professionale che consente di colorare i pannelli, ante e parti a vista, nella gradazione di colore desiderata.

 

Il tema della laccatura è un argomento di grande attualità e importanza, nel settore delle cucine componibili e  ha avuto un forte impulso  circa 10/15 anni fa.

 

Da quando cioè, tra le aziende che fabbricano cucine,  si sono sviluppati sistemi produttivi che hanno consentito la realizzazione  di mobili per la  cucina laccati su larga scala e in tempi ragionevolmente brevi.

 

In particolare il fattore tempo gioca un ruolo fondamentale nel successo che continua ad avere questo metodo di produzione.

 

Fino ad allora l’organizzazione produttiva, le tecniche di verniciatura e macchinari disponibili, non consentivano la creazione  di pannelli verniciati su larga scala e in tempi brevi.

 

Allo stesso modo il mercato non presentava una così ampia richiesta di mobili laccati.

 

Successivamente il sistema di verniciatura delle ante della cucina poté svilupparsi enormemente grazie al fatto che si potevano combinare nel processo produttivo due fattori importanti: la velocità di esecuzione della verniciatura e la personalizzazione.

 

Del primo aspetto abbiamo già accennato, ma il secondo aspetto è quello che consente agli acquirenti di poter realizzare la cucina nel colore che maggiormente gradiscono ottenendo una soluzione unica e non confrontabile  ad altre composizioni di cucina esistenti.

 

UNO O PIU’, LA PERSONALIZZAZIONE ATTRAVERSO IL COLORE

 

Questo fattore come sappiamo si chiama personalizzazione, ed è un termine che nell’ambito delle cucine componibili sentiremo spesso.

La cucina bianca laccata si personalizza attraverso il colore

 

E’ la condizione  che permette oggi ad ognuno di noi di poter disporre di una cucina prodotta industrialmente ma con particolari elementi “confezionati” sulle nostre preferenze, come se fosse stata realizzata da un artigiano che si è dedicato esclusivamente   a costruire la nostra cucina. 

 

Oggi tutte le più importanti aziende di cucine componibili dispongono di reparti interni che consentono loro  la produzione dei pannelli laccati in tempi brevi.

 

Gestendo direttamente in questo modo una fase importante della produzione che gli permette di rispondere agevolmente alle richieste della propria clientela.

 

Al punto che molte aziende propongono per i loro modelli una ampia varietà di  colori, sia lucidi che opachi.

 

Normalmente il cliente, quando parliamo di cucine componibili in  laccato opaco o lucido, può scegliere il suo colore preferito selezionando la finitura da una mazzetta, campionario di colori, che l’azienda mette a disposizione.

 

 

IN COSA CONSISTE IL PROCESSO DI LAVORAZIONE DELLE ANTE LACCATE E COME AVVIENE

 

 La  laccatura, delle ante della cucina come già detto è un sistema di verniciatura  a “spruzzo” mediante appositi macchinari.

 

Il procedimento avviene attraverso vari passaggi che non staremo qui a descrivere nel dettaglio ma che possiamo  sintetizzare nei due passaggi  fondamentali che riportiamo come  segue:

 

 1   Stesura del fondo protettivo sul pannello

 

2   verniciatura nel colore desiderato

 

Vi sono svariati altri passaggi che dovranno essere effettuati sia prima che dopo i principali indicati, tra cui la preparazione dei pannelli, la stuccatura,  la carteggiatura.

 

Gli attuali sistemi  consentono per fortuna di velocizzare molto questi passaggi e di ottenere in tempi brevi i pannelli verniciati e pronti per essere impiegati nelle cucine.

 

IL PANNELLO MDF SUPPORTO IDEALE  PER LA VERNICIATURA

 

Ma il primo aspetto fondamentale di tutto il processo è il supporto, cioè il pannello che sarà utilizzato per essere verniciato.

 

Dalla scelta e dalla preparazione corretta di questo pannello, deriva tutto  il felice esito finale.

 

Infatti il pannello idoneo per essere impiegato nella verniciatura, non è un pannello comune, ma deve essere uno specifico pannello, quello che tecnicamente viene definito MDF

 

La sigla  tradotta dall’inglese Medium Density Fiber significa fibra a media densità, e questo specifico pannello consente un processo di verniciatura estremamente semplificato, rispetto al pannello di legno tradizionale in legno grezzo.

 

Infatti questo pannello ligneo, MDF, presenta due caratteristiche fondamentali che lo rendono particolarmente adatto ad essere verniciato: è compatto nella sua struttura e presenta una superficie estremamente liscia.

 

Inoltre questo materiale è facilmente lavorabile, per cui riferendoci all’immagine della cucina laccata bianca opaca proposta inizialmente, si possono creare agevolmente dei motivi come il profilo, quello presente  per l’impugnatura dell’anta. 

 

La cucina bianca laccata nella versione sia lucida che opaca, da Lab Cucine Torino

         

Il  passaggio principale della verniciatura, quello della stesura del colore sul pannello, avviene in modo analogo per il laccato opaco e per il laccato lucido.

 

 VERNICIATURA LUCIDA E OPACA

 

La verniciatura lucida  richiede altre  fasi di lavorazione e  a seconda del tipo di vernice impiegata,  può  variare la durata del ciclo di laccatura  anche in modo significativo .

 

Le aziende,  da alcuni  anni, possono adottare cicli di verniciatura lucida con prodotti innovativi e ridurre significativamente la durata e le modalità di applicazione di questa verniciatura.

 

 

Tuttavia la verniciatura lucida  richiede comunque una attenzione maggiore nella lavorazione  per cui questi ulteriori passaggi si traducono in costi di lavorazione superiori al laccato opaco, anche per il prezzo  differente della materia prima.

 

Il passaggio principale  del processo di verniciatura come  già detto, è quello della stesura della vernice sul supporto, pannello.

 

LE CABINE DI VERNICIATURA

 

Questa fase deve avvenire all’interno di una specifica area appositamente strutturata per cui ci troviamo ad avere quelle che sono definite “cabine di verniciatura“.

 

Sono ambienti adatti allo scopo in cui la verniciatura può avvenire in assenza di polveri, che potrebbero rovinare irreparabilmente la verniciatura  e con temperature che favoriscono l’asciugatura delle vernici in tempi brevi.

 

Le tecniche e le metodologie di verniciatura sin qui descritte,  si applicano  in gran parte allo stesso modo sia alle vernici lucide che a quelle opache e sono anche valide per qualsiasi colore si desideri,  non soltanto per il bianco della cucina bianca laccata.

  

LA NOSTRA PROPOSTA DI CUCINA BIANCA LACCATA OPACA O LUCIDA

 

Se sei prossimo a valutare una cucina bianca laccata   per la tua casa ti consigliamo di leggere la nostra guida agli 11 particolari da considerare per una cucina di qualità che trovi in questa pagina .

 

La cucina  bianca laccata   è solo una delle diverse varianti in cui può essere realizzato  questo stile che offre più  modalità di personalizzazione.

 

Rivolgiti con fiducia ai nostri architetti arredatori sapranno consigliarti al meglio per realizzare la tua prossima cucina .

 

Potrai inoltre beneficiare di tutti i servizi gratuiti previsti  a cominciare dal progetto  della cucina   

 

 Ti aspettiamo presto!

 

 

               

                .

 

    o